100 anni di Olympus, un modello speciale e tanta storia.

Ci sono marchi che fanno la storia e Olympus è uno di questi. Inizialmente produttore di microscopi e termometri, Olympus introdusse la sua prima fotocamera nel 1936, la Semi-Olympus I. La prima serie innovativa di fotocamere Olympus fu di sicuro la PEN, lanciata nel 1959, con formato speciale che permetteva 72 scatti di 18 × 24 mm su un rotolo standard di pellicola da 36 pose, il che rendeva le fotocamere Pen compatte e portatili per il loro tempo. La corsa verso la miniaturizzazione seguì con il sistema OM, un sistema reflex professionale full-frame da 35 mm progettato per competere con Nikon e Canon. Il sistema OM ha introdotto una nuova tendenza verso fotocamere e obiettivi più compatti, essendo molto più piccolo dei suoi concorrenti e presentando caratteristiche di design innovative come la misurazione off-the-film (OTF) e l’automazione dei flash OTF.

La PEN fu una rivoluzione anche nel digitale, posizionandosi 10 anni fa tra le prime mirrorless 4:3 della storia, e oggi Olympus annuncia di voler celebrare questo primo secolo con una edizione speciale della OM-D E-M1 Mark II, che non aggiunge nulla in termini di prestazioni e componentistica, ma brilla di un design creato appositamente per l’occasione. La fotocamera sarà prodotta in 2000 esemplari e disponibile da febbraio.

Olympus può vantare un discreto numero di affezionati al marchio e di fotografi che apprezzano le caratteristiche, talvolta peculiari, degli apparati fotografici prodotti dalla casa giapponese; quasi sicuramente questi 2000 esemplari, che sono comunque pochi se comparati ad altre edizioni speciali di altri marchi, andranno a ruba tra gli appassionati. Con l’annuncio, sempre in questi giorni, della OM-D E-M1X Olympus continua a marcare il passo e a fare la storia della fotografia digitale.

Il presidente Hiroyuki Sasa ha così commentato l’evento: Siamo profondamente grati a tutti i clienti e a tutti gli altri soggetti coinvolti che hanno supportato Olympus sin dalla sua fondazione, 100 anni fa. Fedeli al nostro obiettivo di “Rendere le vite delle persone più sane, più sicure e più ricche di emozioni”, continueremo a contribuire allo sviluppo della cultura fotografica e a donare la gioia di immortalare ed esprimere i momenti più importanti a tutti coloro che nel mondo amano la fotografia.

Il comunicato stampa è disponibile a questo indirizzo.