Anteprima Canon EOS RP

Canon ha invitato Discorsi Fotografici Magazine il 14 febbraio presso le Officine del Volo a Milano, per presentare la sua ultima nata fra le macchine fotografiche: la EOS RP.

Prima della presentazione è stato sottolineato l’impegno, non solo nell’evoluzione tecnologica, ma anche parallelamente: nel campo educational, come partner di eventi fotografici, nel mondo dell’arte con videoproiezioni museali e scenografie teatrali.

Fra i Festival del 2019 possiamo citare Cortona On the Move, Festival Fotografia Europea di Reggio Emilia, Lucca Photolux, Visa pour l’image di Perpignan, Festival di Fotografia Etica a Lodi, il format televisivo Master of Photography.

Passando alla vera e propria protagonista della giornata, la EOS RP, diciamo subito che si posiziona appena sotto la sorella maggiore R, rispettandone la struttura e la filosofia.
Stiamo parlando, perciò, di una macchina mirrorless full frame, leggera e maneggevole, dalle dimensioni contenute (132,5 x 85 x 70 mm) e dal peso, del solo corpo, di circa 485 grammi, batteria inclusa.

Sensore Full Frame da 26.2 mega pixel; sistema AF Dual Pixel CMOS, come già visto in precedenza su altre macchine della casa; -5 EV; Video 4K; estensione ISO 100 – 40000; Wi-Fi integrato; processore Digic8; display orientabile snodato; queste le caratteristiche principali.
Non mancano, poi, connettività USB 2.0 con porta Type-C, Bluetooth, NFC, porta mini-HDMI (Tipo C, compatibile HDMI-CEC), ingresso linea/microfono esterno (mini-jack stereo), jack cuffie (mini-jack stereo) e terminale di tipo E3 (terminale del telecomando).
Questi i dati tecnici salienti che, almeno sulla carta, inducono a pensare a un prodotto completo.

Oltretutto, aspetto che ha sorpreso la platea e probabilmente anche i consumatori, è il prezzo di listino: 1.569 euro per il solo corpo macchina e 2.609,99 euro in kit con l’obiettivo RF 24-105mm f/4L IS USM; soprattutto, l’adattatore EF-EOS R per utilizzare obiettivi EF ed EF-S è compreso in entrambe le soluzioni.

Ricordiamo che il cambio di baionetta avvenuto già con la EOS R ha portato ad avere due pin in più di comunicazione fra obiettivo e macchina, raggiungendo uno scambio dati 40 volte maggiore della serie EOS Reflex.

La scelta di comprendere l’adattatore è intelligente e favorirà il passaggio al nuovo sistema o l’affiancamento da parte degli utenti che hanno già un corredo EF. Testato con EF 70-200 f2.8 L IS II si comporta molto bene.

Chiaramente per riuscire a contenere il prezzo finale, si è dovuto lavorare su alcuni aspetti come la risoluzione di schermo e mirino, oltre che utilizzare la stessa batteria che si trova nelle macchine della serie EOS M.

Ad ogni modo, la EOS RP risulta essere una macchina che può definirsi “furba”, un buon compromesso prestazionale per chi si approccia al full frame, che tra l’altro permette di utilizzare la nuova gamma di fantastiche lenti EF-R presenti a listino e quelle future.
La resa del sensore è quella ottima che già abbiamo avuto modo di apprezzare con la 6D Mark 2, l’autofocus lavora in modo egregio anche con l’adattatore, le connessioni senza fili la rendono moderna e in linea con le concorrenti.

Vi rimandiamo ad una recensione più approfondita per esprimerci in modo più preciso.

Fedeli da sempre al loro motto “Lens First”, in Canon hanno già presentato la loro Road Map per quanto riguarda le ottiche, ci aspetta un 2019 ricco di gioielli!

Ecco gli obiettivi RF presentati nella prima metà del 2019:

  1. RF 85mm F1.2L USM teleobiettivo medio a focale fissa con apertura f/1.2. Pensato per i ritratti. Successore della versione EF che è stato un must have tra i canonisti.
  2. RF 85mm F1.2L USM DS simile come caratteristiche al precedente, la tecnologia ottica chiamata Defocus Smoothing permette di migliorare il bokeh. Questo modello si pone fra le ottiche apodizzate prodotte prima da Fuji e poi Sony.
  3. RF 24-70mm F2.8L IS USM per fotografia di paesaggio, ritratto, reportage o matrimoni;
  4. RF 15-35mm F2.8L IS USM per paesaggi, architettura ed interni;
  5. RF 70-200mm F2.8L IS USM per sport, natura e matrimoni;
  6. RF 24-240mm F4-6.3 IS USM con un’ampissima variazione focale, un obiettivo tuttofare.