Bokeh: una nuova piattaforma social, tutta privata

Una campagna appena lanciata su Kickstarter sta raccogliendo fondi per Bokeh, una nuova piattaforma di condivisione di foto che permette agli utenti di condividere privatamente le immagini con amici e familiari. Bokeh si presenta come un’alternativa ai tradizionali servizi di social media, offrendo agli utenti un focus sulla privacy e la mancanza di “annunci raccapriccianti”, secondo il creatore di Bokeh Tim Smith.

Bokeh è un servizio di condivisione di immagini senza pubblicità in cui gli account sono impostati per impostazione predefinita su privati (con un’opzione per renderli pubblici), gli account sono ricercabili solo per nome utente e i follower sono nascosti alla vista pubblica. La piattaforma include funzioni che aiutano a mantenere i contenuti privati e gli utenti al sicuro, come la richiesta automatica di bloccare un utente dopo che le sue richieste di seguito sono state rifiutate tre volte.

L’interfaccia di Bokeh assomiglia ai profili Twitter, almeno in base alle anteprime di Kickstarter. Piuttosto che vendere i dati degli utenti e mostrare pubblicità per finanziare la piattaforma, Bokeh addebiterà agli utenti una tassa per l’utilizzo del servizio. L’account individuale costerà $3/mese con la possibilità di pagare $30 all’anno. Gli account famiglia (fino a cinque utenti) saranno offerti per $5/mese o $50 all’anno.

Smith spiega nella sua campagna:

Credo che i vostri dati non dovrebbero essere estratti per vendervi annunci mirati, che la vostra linea temporale dovrebbe essere cronologica e non basata su qualche algoritmo, che i CEO tecnologici non dovrebbero permettere ai gruppi di haters di prosperare sulle loro piattaforme, e che abbiamo bisogno di più social network che siano focalizzati sulla privacy ed eticamente sostenibili.

I fondi di Kickstarter sarebbero destinati a sviluppare il servizio. Come per qualsiasi campagna di crowdfunding, ci sono dei rischi e forse non vedremo mai realizzato il prodotto finale, però l’idea è interessante, semplice e in un certo senso auspicabile.