Canon raddoppia le perdite previste per fine anno

Secondo un rapporto della Nikkei Asian Review, l’utile di Canon è destinato a scendere del 40% quest’anno; il doppio rispetto a quanto già previsto ad inizio anno.

Nel mese di aprile, il Nikkei ha riferito che Canon stava pianificando di abbassare le sue previsioni di profitto per l’anno fiscale 2019 del 20 percento – circa 50 miliardi di yen – a causa della “contrazione delle vendite di fotocamere”. Il suddetto rapporto recita:

Canon ridurrà le previsioni per l’anno fiscale che si concluderà a dicembre 2019. L’utile operativo consolidato (US GAAP), che indica il pilastro dell’azienda, dovrebbe diminuire del 20% rispetto all’anno fiscale precedente, attestandosi a poco più di 270 miliardi di yen. Circa 50 miliardi di yen in meno rispetto alla precedente previsione. La contrazione del mercato delle fotocamere digitali e il deterioramento del mercato dei semiconduttori dovuto al miglioramento degli smartphone saranno tra i principali responsabili”.

Il nuovo rapporto di Nikkei afferma che  l’utile dell’anno fiscale di Canon è destinato a diminuire il doppio rispetto a quanto inizialmente riportato in aprile, a causa del “rallentamento dell’economia europea e del crollo del mercato dei chip”. Nikkei scrive nella sua relazione:

L’utile operativo di Canon è sulla buona strada per scendere del 40% quest’anno a poco più di 200 miliardi di yen (1,85 miliardi di dollari), in un’economia europea in rallentamento e un mercato dei chip in calo. L’utile dell’azienda giapponese per l’anno che si conclude a dicembre è stato ridotto di circa 60 miliardi di yen rispetto al suo numero guida di aprile. Le vendite si ridurranno probabilmente del 6%, superando i 3,7 trilioni di yen, con un calo di circa 100 miliardi di yen rispetto alle previsioni di aprile. Le proiezioni per l’intero anno dovrebbero essere nuovamente abbassate quando Canon presenterà i risultati del primo semestre della prossima settimana”.

Il rapporto continua dicendo che Nikkei si aspetta che Canon ridurrà ulteriormente le sue proiezioni di profitto durante la sua presentazione degli utili del primo semestre della prossima settimana e “riporterà un utile operativo del primo semestre di circa 80 miliardi di yen, in calo del 50% rispetto all’anno precedente, con vendite in calo del 10% a circa 1,7 trilioni di yen”.