Due importanti novità da Fujifilm: X-Pro3 ed un 50mm f/1.0

Al Fujifilm X Summit di Tokyo, Giappone, Fujifilm ha annunciato oggi lo sviluppo della sua prossima X-Pro3 e ha mostrato diverse nuove e intriganti caratteristiche che avrà la nuova fotocamera a telemetro.

Il primo dettaglio che Fujifilm ha svelato nella sua presentazione è che la X-Pro3 sarà costruita con un corpo in titanio, che sarà disponibile in tre colori: Nero, DURA Black e DURA Silver. La versione standard ‘Black’ sembra essere verniciata, mentre le versioni ‘DURA’ sono in qualche modo rivestite. Il titanio è un metallo impegnativo con cui lavorare, ma più resistente o più leggero di altre leghe metalliche tradizionalmente utilizzate nei corpi macchina.

Fujifilm ha anche parlato del mirino ibrido migliorato della X-Pro3. Sarà utilizzato un nuovo mirino elettronico (EVF) che offrirà una risoluzione più elevata, un contrasto più elevato, uno spazio colore più ampio, una migliore luminosità e una maggiore frequenza di aggiornamento. Fujifilm afferma inoltre di essere riuscita a ridurre la distorsione e a migliorare l’angolo di visuale all’interno del mirino.

Cambiando ulteriormente le cose, Fujifilm ha annunciato che riposizionerà l’LCD posteriore standard a favore di un LCD compatto che è paragonabile all’LCD superiore delle fotocamere GFX, tranne che sul retro della fotocamera. In un piccolo dettaglio che i fotografi in cerca di nostalgia ameranno, questo LCD compatto può anche essere utilizzato per mostrare la simulazione della pellicola in uso, un cenno ai giorni in cui si strappava parte del pacchetto di pellicola e la si posizionava nel supporto sulle fotocamere a pellicola.

Ora, il display posteriore principale si trova sul retro di un pannello incernierato, il che significa che è necessario capovolgerlo per navigare nel menu o rivedere immagini/video. Si tratta di un approccio insolito e, sebbene possiamo vederlo attraente per chi scatta tenendo la fotocamera al livello della vita, dovremo aspettare di vedere come si presenta per altri tipi di fotografia.

Infine Fujifilm introdurrà la sua decima simulazione di pellicola chiamata ‘Classic Negative’ che assomiglierà al look di Fujicolor Superia.

Oltre all’annuncio della X-Pro 3, Fujifilm ha dichiarato che sta sviluppando un obiettivo 50mm F1.0 per le sue fotocamere mirrorless X-mount annullando di fatto la promessa di un 33mm F1.0.

Come parte della presentazione, Takashi Ueno, responsabile del Product Planning di Fujifilm, ha detto che il 33mm F1.0 sarebbe stato troppo grande e pesante in fase di sviluppo. L’ultimo prototipo pesava 1300g, comprendeva 15 elementi e richiedeva l’aggiunta di treppiede. Il 50mm F1.0 invece potrebbe pesare solo 900g.

Il risultato è un obiettivo molto diverso: un equivalente di 75mm, piuttosto che il 50mm eq. check si aspettava. I due ‘X Photographers’ sponsorizzati durante l’evento hanno suggerito che potrebbe essere utile per i fotografi di matrimoni e ritrattisti. Uno di questi professionisti, Bert Stephani, ha espresso la speranza che l’azienda rielaborerà la sua XF 35mm F1.4: uno dei primi obiettivi del sistema X, il cui autofocus non è all’altezza dei più recenti progetti dell’azienda.