“Martin Parr – We love sports”, la nuova grande a Torino

Da domani 28 Ottobre e fino al 13 Febbraio 2022 presso CAMERA – Centro Italiano per la fotografia a Torino sarà possibile visitare la grande mostra dedicata ad uno dei più noti fotografi contemporanei, Martin Parr.

La mostra, curata da Walter Guadagnini e Monica Poggi e realizzata in collaborazione con Gruppo Lavazza, partner istituzionale e storico sostenitore di CAMERA, e con Magnum Photos è stata costruita insieme all’autore e propone 150 fotografie, dagli anni ’80 a oggi, focalizzate sullo sport, in particolare il tennis. 

L’attenzione dell’autore va soprattutto agli spettatori, all’ambiente che fa da contorno, più che alle competizioni, e ci offre lo sguardo laterale e come di consueto ironico su supporters e tifosi, sui gadget vistosi usati per manifestare goliardicamente la propria fede, i travestimenti o gli escamotages di chi cerca di godersi le competizioni da una posizione privilegiata, gli abiti eleganti e snob di chi assiste alle corse dei cavalli (sezione quest’ultima intitolata “A Day at the races” che richiama il celebre film del 1937 dei fratelli Marx ambientato sul terreno di gioco di uno sport molto amato dagli inglesi). Anche la sezione dedicata al calcio si ispira al cinema, in particolare a “Fever Pitch” tratto dall’omonimo romanzo di Nick Hornby.

IRELAND. Sligo Races. From ‘Bad Weather’. June. 1981.
GB. England. Liverpool. Aintree Racecourse. The Grand National. 2018.
SOUTH AFRICA. Durban. July Horse Races. 2005.
USA. New York. US Open. Lavazza. Waiting for Rafael Nadal. 2017.
FRANCE. Paris. French Open. 2016.
GB. England. Bristol. Playing bowls. 1995-1999.

Molte le fotografie dedicate al tennis ed al suo mondo, con immagini che Parr ha realizzato dal 2014 ad oggi frequentando i quattro tornei del Grande Slam. Queste ultime immagini ci presentano un Parr più recente, con immagini meno sature e inquadrature più complesse, ma che ci restituiscono ancora una volta la sua grande capacità di raccontare l’umanità.

USA. New York. US Open. 2017.
USA. New York. US Open. Lavazza. 2017.

La mostra si chiude con lo sguardo di Parr sulla vita da spiaggia, dove riconosciamo e godiamo ancora una volta in pieno della sua tipica ironia.

Come afferma Guadagnini: «È uno sguardo laterale sullo sport quello di Parr, quasi da sociologo o antropologo della società odierna, quale il fotografo è sempre stato, qualunque sia il centro della sua attenzione. Il corridoio si concentra infine su due temi, ancor più legati alla rappresentazione dell’individuo: il mondo dei supporters, i tifosi e gli appassionati di qualsiasi disciplina, e la vita da spiaggia dove, per l’appunto, sport e tempo libero si fondono in un ambiente quasi naturalmente destinato a esaltare il kitsch che pervade la nostra società, in ogni angolo del globo. Parr diverte lo spettatore e si diverte, ma sempre senza cattiveria, conscio di essere egli stesso parte del grande palcoscenico rappresentato dal mondo, sul quale gli sportivi e i loro fan compiono le proprie gesta, non importa se grandi o piccole, professionali o dilettantesche, armoniche o goffe, tutte comunque importanti per i soggetti coinvolti.»

Buona visita.

Luisa Raimondi

CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia 

Via delle Rosine 18, 10123 – Torino www.camera.to |camera@camera.to 

Orari di apertura (Ultimo ingresso, 30 minuti prima della chiusura) 

Lunedì 11.00 – 19.00

Martedì Chiuso


Mercoledì 11.00 – 19.00 

Giovedì 11.00 – 21.00 

Venerdì 11.00 – 19.00 

Sabato 11.00 – 19.00 

Domenica 11.00 – 19.00