Al via l’ottava edizione del Trieste Photo Days

È all’ottava edizione il Festival Internazionale della Fotografia Urbana, Trieste Photo Days, a Trieste. Nei principali luoghi di cultura della città friulana (quali il Museo Sartorio, il Museo d’Arte Orientale, la Biblioteca statale Stelio Crise, la Sala Xenia, la Sala Fittke, l’Accademia Scaglia, la stazione Rogers e la Stazione Centrale), il 28 Ottobre si apre un’edizione dal carattere internazionale, con più di 1000 foto in mostra sino al 1 Novembre.

Non solo, in un circuito di locali selezionati e avrà luogo anche il Trieste Photo Fringe, Un “festival diffuso” che varca i confini della città, si estende oltre il periodo ufficiale, e comprende esposizioni che si discostano dal tema principale.

Lungi dall’essere solo un nutrito numero di mostre , il Festival friulano si conferma essere una ghiotta occasione di confronto con gli autori: saranno infatti presenti Bruce Gilden (in video), Paolo Pellegrin, Francesco Cito, Andrea Holherr, Nick Turpin, Alberto Prina, Graziano Perotti, Joseph Ford, Giorgio Galimberti. 

Per gli amanti della Street Photography, inoltre, al Trieste Photo Days potrete trovare anche i rappresentanti dei collettivi internazionali di questo genere fotografico: Nick Turpin con “IN-Public”, Vicky Markofela con “Bulb Photos”, Marta Rybicka con “Unposed Collective”.

Presenti anche Angelo Fiorama ed Enrico Medda, curatori scientifici rispettivamente dei progetti autoriali di dotART(l’associazione culturale principale promotrice del Festival) “DANTE 2021” e “Mythography vol. 1″.

In occasione del Festival ci saranno anche interessanti Workshop, come quello di Enrico Scaglia su moda e ritratto, o di Francesco Cito sull’”idea dietro alla foto”, o, ancora di Giorgio Galimberti e la Street Photography e di Andréa Holzeer sul ruolo del curatore, o di Alberto Prina sui festival di fotografia.

Vi consigliamo di scorrere l’agenda del Festival per non perdervi nulla di questo breve ma intenso festival fotografico: mostre, workshop ed eventi. A proposito di questi ultimi, al Festival saranno infatti anche presentati i progetti ideati e realizzati da dotART durante tutto l’anno, e saranno premiati i migliori autori selezionati tra le migliaia che ogni anno partecipano da tutto il mondo.

Trieste Photo Days è promosso dall’associazione culturale dotART di Trieste con il contributo di: Regione Friuli Venezia Giulia – Assessorato alla Cultura, Fondazione Benefica Kathleen Foreman Casali, Fondazione Pietro Pittini. La collaborazione con: Ministero della Cultura Segretariato regionale FVG, Servizio Musei e Biblioteche e Servizio Promozione Turistica, Eventi Culturali e Sportivi del Comune di Trieste, PAG – Progetto Area Giovani del Comune di Trieste, Ministero della Cultura – Biblioteca statale Stelio Crise di Trieste, Rete Ferroviaria Italiana – Gruppo Ferrovie dello Stato, ERPAC FVG e Stazione Rogers. Le Partnership con La Cappella Underground – Trieste Science+Fiction Festival e Matrix4Design di Milano.

Luisa Raimondi

Il sito della manifestazione: www.triestephotodays.com