Fujifilm X-S10. Semplice e automatica

In maniera del tutto inaspettata, Fujifilm ha introdotto nella sua linea di prodotti fotografici una nuova macchina fotografica, la X-S10. Non è una trovata commerciale tipica degli anni passati, quando la frammentazione dell’offerta era esasperante, con modelli che si differenziavano tra loro anche per alcune decine di euro, in questo caso alla base di questa decisione c’è una scelta diversa e ragionata. Di fatto, Fujifilm ha rinunciato parzialmente alla propria filosofia, quella di una fotocamera che privilegia una linea fotografica, in continuità con il passato, con le tipiche ghiere per l’esposizione, grandi e analogiche, senza automatismi e semplicismi.

Dunque, una fotocamera la Fujifilm X-S10 che si propone di intercettare una utenza abituata ad usare fotocamere diverse, più elettroniche e meno fotografiche. Lo si capisce dal layout, ora con un grip che ricorda, neanche tanto velatamente, quelle della concorrenza. Eliminate le ghiere della ISO, del tempo e del controllo dell’esposizione, per l’unico selettore che contiene il classico PASM e le modalità personalizzate. Tempi e diaframmi affidati alle due rotelle posizionate a destra, necessarie anche per cambiare valore ISO quando si preme il bottone dedicato.


Semplificata anche l’operatività della fotocamera, orientata a favorire l’automatismo nell’esposizione, per consentire a chi è a digiuno di fotografia, di poter fotografare senza troppi ragionamenti. In tal senso, è stato leggermente modificato anche il menù, già normalmente intuitivo, ma ulteriormente arricchito di una spiegazione di tutte le pellicole simulate in dotazione con la macchina fotografica, da sempre punto di forza delle fotocamere Fujifilm.

Diversamente dall’apparenza, nella sostanza la X-S10 è un modello dalle caratteristiche che la posizionano nel segmento alto della linea Fujifilm. Infatti, con la X-T4 condivide quasi tutto, sia nella pratica: sensore, processore di immagine, sistema di messa a fuoco; sia concettualmente, con un nuovo stabilizzatore sul sensore (IBIS) più piccolo del 30%. Le differenze sono minime, sia a livello di dotazione che a livello operativo, ma determinanti per un certo tipo di clientela, i professionisti.
Per i curiosi, la S è stata scelta per sintetizzare i punti di forza della fotocamera e sta per Style, per Small&Slim, per Secure, per Stabilization, per Simple, quindi: stile, dimensione del corpo macchina, grip, stabilizzazione, semplicità.

Con un prodotto del genere, c’è da capire se il target a cui Fujifilm si rivolge è in grado di capire, senza fermarsi alla sola semplicità di utilizzo e immediatezza, la qualità tecnologica di cui la X-S10 è dotata. Quello che colpisce, infatti, è che alla libertà creativa, di impostazione, di composizione, cioè le tradizionali fotocamere Fujifilm, quelle che conservano una storia e un legame intimo con il fare fotografia, un numero non indifferente di persone evidentemente preferisce essere vincolato all’automatismo, alla semplicità che poi è più indicato chiamarla facilità, dove la componente estetica, a imitazione, l’apparenza, è più importante della sostanza, dal fai da te siamo al pensaci tu. Questa non è vera fotografia, ma la Fujifilm X-S10 ci prova comunque.

Federico Emmi

PRINCIPALI CARATTERISTICHE

IBIS di nuova concezione, più piccolo per un corpo compatto

Il meccanismo di stabilizzazione dell’immagine nel corpo della fotocamera (IBIS) è circa il 30% più piccolo in volume e peso rispetto al modello precedente. Nonostante il suo peso ridotto, di soli 450g, X-S10 offre fino a 6,0 stop di stabilizzazione dell’immagine a cinque assi. È anche la prima fotocamera della Serie X di fascia media a utilizzare un meccanismo di assorbimento delle vibrazioni della tendina, questo è un ammortizzatore meccanico che protegge dalle leggere vibrazioni che possono provenire dall’unità otturatore, garantendo alti standard qualitativi dell’immagine ottenuta.

Per favorire ulteriormente la stabilità a mano libera, X-S10 è dotata di un’impugnatura ampia ed ergonomica in lega di magnesio, che rende più facile mantenere bilanciata la fotocamera anche quando sono montati obiettivi di grandi dimensioni. Il design presenta una parte anteriore e una piastra superiore in lega di magnesio per mantenere il corpo rigido e robusto.

Simulazioni pellicola leggendarie e funzioni AUTO aggiornate per una qualità dell’immagine eccezionale

  • Le modalità di Simulazioni Pellicola FUJIFILM sono state create per celebrare la storia della pellicola fotografica riportando nel mondo digitale alcune delle pellicole analogiche più iconiche del settore. X-S10 offre 18 modalità esclusive, tra cui ETERNA Bleach Bypass, che crea un bellissimo aspetto desaturato e ad alto contrasto.
  • X-S10 offre una modalità AUTO/SP (Posizione scena) aggiornata che regola automaticamente le impostazioni di ripresa per adattarsi a una determinata scena, senza la necessità di effettuare regolazioni mirate delle impostazioni. Indipendentemente dal livello di abilità, con X-S10 è possibile fotografare paesaggi con la corretta chiarezza e colori vivaci, realizzare ritratti con bellissime tonalità della pelle o creare immagini bilanciate in modo uniforme in condizioni di controluce.

Messa a fuoco precisa, affidabile, e prestazioni in scatto continuo ad alta velocità per non perdere mai gli attimi importanti

  • La capacità di elaborazione AF ad alta velocità di X-S10 unita alle prestazioni di tracking AF, con i 2,16 milioni di pixel di rilevamento di fase del sensore X-TransTM CMOS 4 e la potenza di calcolo di X-Processor 4, fornisce una messa a fuoco rapida e precisa, ottenendo prestazioni che possono raggiungere i 0,02 secondi e lavorare in condizioni di luce molto basse fino a -7,0 EV.
  • X-S10 è dotata di Tracking AF ad alta precisione, per agganciare i soggetti in movimento, e di funzione Face/Eye AF, per seguire il viso e gli occhi di un soggetto.
  • Scatto a raffica ad alta velocità senza blackout a 8 fps con l’otturatore meccanico e 30 fps con l’otturatore elettronico.

LCD Orientabile e mirino EVF utilizzabile in tre modalità di visione.

  • X-S10 ha un monitor LCD ad angolazione variabile che può ruotare fino a 180 gradi, utile non solo per i selfie, ma anche per scattare foto e video da svariate posizioni.
  • La funzione Live View del mirino ha tre modalità di visione disponibili: Priorità bassa luminosità, Priorità risoluzione e Priorità frequenza fotogrammi

Avanzate funzioni di registrazione video

  • X-S10 genera video 4K sfruttando una quantità di dati equivalente a 6K, per garantire alta risoluzione e basso rumore. Supporta la registrazione di video 4K/30p 4:2:0 a 8-bit su scheda di memoria SD e video 4K/30p 4:2:2 a 10-bit tramite la porta HDMI.
  • La fotocamera è anche in grado di registrare video Full HD ad alta velocità a 240p, producendo uno slow motion fino a 10x che permette di rallentare scene in rapido movimento.
  • Oltre all’IBIS, la modalità di stabilizzazione dell’immagine digitale (DIS) compensa efficacemente qualsiasi vibrazione della fotocamera, anche mentre si cammina. L’aggiunta dell’IS Mode Boost fornisce una stabilizzazione ancora più efficace, eliminando il tremolio della fotocamera quando viene utilizzata per riprese da punto fisso a mano libera.
  • Grazie al pulsante dedicato e posizionato sulla piastra superiore, X-S10 consente agli utenti di avviare una registrazione video velocemente anche mentre si sta fotografando. Le impostazioni di esposizione e messa a fuoco in questo specifico caso vengono registrate automaticamente in modalità AUTO.
  • Molto utile il jack microfono da Φ3.5mm che consente di utilizzare un microfono aggiuntivo nelle riprese video.
  • X-S10 è dotata di una efficiente struttura interna di raffreddamento che migliora la dispersione di calore nelle lunghe sessioni di ripresa.

Migliorata operatività per un accesso veloce e facile alle principali funzioni.

Il design di X-S10 è pensato per consentire la massima operatività con una sola mano: ghiere, pulsanti e joystick sono stati realizzati e posizionati per accedere velocemente e facilmente alle principali funzioni della fotocamera.

In particolare, la ghiera superiore PSAM prevede anche 4 customizzazioni (posizioni C1-C4) a richiamo rapido nei quali è possibile salvare numerosi settaggi in maniera più intuitiva e semplice.

Infine, il joystick posto sulla parte posteriore è la soluzione ideale poter spostare facilmente il punto di messa a fuoco.