“Past Forward – Time, Life and Longing” – Discorsi Fotografici ad AlUla con Cortona On The Move

Si è concluso oggi l’Opening di una grande iniziativa promossa ed organizzata dal Cortona On The Move che conferma la propria identità internazionale con un evento ad AlUla, storica località dell’Arabia Saudita.

Anche in questa occasione Discorsi Fotografici ha avuto l’onore ed il piacere di essere coinvolto come media partner dagli organizzatori del Festival e, così come per le passate edizioni a Cortona, in questi giorni abbiamo seguito direttamente sul posto lo svolgersi della cerimonia inaugurale, visitato le esposizioni e raccolto interviste agli organizzatori ed ai fotografi partecipanti che saranno oggetto di prossima pubblicazione.

La risonanza artistica e l’importanza di una tale iniziativa, che riunisce artisti locali, regionali e internazionali in uno dei luoghi più suggestivi dell’Arabia Saudita, è ben espressa nel relativo comunicato stampa dalle parole del Direttore delle Arti e della Pianificazione Creativa di RCU, Nora AlDabal: “La fotografia e AlUla vanno di pari passo. I fotografi vengono da tutto il mondo per catturare i nostri paesaggi, i siti del patrimonio storico e la cultura. C’è già una vivace comunità di fotografi ad AlUla e senza dubbio saranno molto entusiasti di essere coinvolti in questo programma. La nostra attenzione alle arti in AlUla è stata amplificata di recente con molte grandi iniziative e collaborazioni annunciate. Vediamo quest’ultima collaborazione con Cortona On The Move come un passo importante per continuare lo sviluppo di AlUla come centro di collaborazione creativa. La fotografia è una forma essenziale delle arti. La natura soggettiva di questa forma d’arte è esattamente ciò che la rende così interessante, poiché scorre e cambia con la prospettiva di ogni artista. La nostra scelta di collaborare con Cortona On The Move è stata motivata dalla loro esperienza e dai loro valori condivisi nel fornire esperienze culturali eccezionali, e nel permettere alle comunità creative e alle persone locali di essere veramente ispirate a portare la loro forma d’arte e il loro interesse a livelli sempre più elevati”.

Parole che risuonano anche nella dichiarazione di Veronica Nicolardi, Direttore del festival Cortona On The Move: “Collaborare con RCU a questo progetto internazionale, in una città storica e ricca di cultura come AlUla, è molto stimolante per noi, soprattutto perché è la prima volta che l’Arabia Saudita collabora con un festival europeo di fotografia”.

Come da tradizione per il COTM anche questo Festival è costruito intorno ad un tema, quello dello scorrere del tempo in ogni sua forma e sempre da tradizione gli spazi espositivi sono diffusi sul territorio, in questo caso nei cortili e lungo i muri, creando un emozionante viaggio di narrazione visiva nelle diverse sfaccettature che il tempo può assumere.

Time, Life and Longing: il ritmo della vita scandito dal fluire temporale, la vita stessa che si trasforma e che mostra a volte la fragilità ed il bisogno di essere protetta e che insieme al tempo equivale a nostalgia, intesa anche come desiderio che alcune cose tornino così come le abbiamo amate. Negli scatti dei 19 artisti esposti ad Alula i tre termini del tema principale vengono raccontati attraverso opere che parlano di famiglia, amicizia, memoria, cambiamento e futuro.

Arianna Rinaldo e Kholood AlBakr, co-curatrici di Cortona On The Move AlUla sottolineano le tematiche trattate dichiarando: “Past Forward” promette di essere un amalgama creativa di arte, cultura, storia e vita sotto forma di immagini. Gli artisti esposti, provenienti da quattro continenti, esplorano diverse prospettive della fotografia e combinano una moltitudine di temi fondendo il passato con il futuro per produrre un’esperienza davvero unica che attinge al patrimonio culturale di AlUla mentre guarda al suo futuro”.

La lista dei fotografi partecipanti e delle opere, scaricabile qui, vede alcune firme che abbiamo già avuto modo di apprezzare a Cortona durante le scorse edizioni ed altri artisti di fama internazionale, tra cui Simon Norfolk, Gabriele Galimberti, Mohammed AlFaraj, Alejandro Chaskielberg e molti altri.

Dal 27 febbraio al 20 marzo, saranno inoltre ospitate sei residenze artistiche per artisti il cui programma, diretto da Paolo Woods, direttore artistico di Cortona On The Move dal 2022, prevede mentorship e masterclass che contribuiscono a favorire lo scambio culturale, sviluppando non solo le competenze degli artisti ma anche arricchendo l’esperienza dei visitatori e della comunità locale.